L’ottavo sentiero del progetto Kythira Hiking è aperto! Collega Diakofti al monastero di Agia Moni.

Questo sentiero sale dolcemente sulle pendici del monte Agia Moni, circondato da salvia, timo ed erica. È un vecchio, costruito sentiero che termina al Santo Monastero di Agia Moni. Dall’alto, la vista è panoramica su tutta l’isola. Dovreste visitare il monastero. È stato costruito nel 19° secolo, grazie all’importante contributo di Teodoro Kolokotronis (Rivoluzionario della Guerra d’indipendenza greca) e di altre sovvenzioni. Date un’occhiata più da vicino al campanile in pietra calcarea, che è un grande esempio dell’arte di Kythira. Si dice che durante l’occupazione tedesca, da una delle celle del monastero, Dean Mormoris, stava informando gli alleati su navi tedesche in arrivo attraverso una radio nascosta. Oggi, in una delle celle, padre Georgios Antikeimenakis ha installato un atelier di candele che si è auto-ispirato. Da Agia Moni, si può tornare a Diakofti allo stesso modo, o proseguire sulla piccola strada asfaltata fino ad incontrare l’inizio del sentiero M37, che scende anche a Diakofti, creando così un circolo (l’opzione M37 aggiungerà un altro 6,6 km, 2h 50′ di cammino).

Fonte: http://www.kytherahiking.com