Citera o Kythira,l’isola dedicata ad Afrodite, la dea dell’amore e precedentemente nota come Porfirrousa, è diventata famosa a livello mondiale attraverso il dipinto di Watteau, “Voyage to Kythira“.

‘Citera Island’ si trova all’opposto della parte sud-orientale del Peloponneso ed è l’unica isola del complesso di Eptanisa, che ufficialmente non appartiene alla regione delle isole Ioniche, ma appartiene alla Prefettura del Pireo.

Da quando si raggiunge il porto di Citera island, ci si sbarca a Diakofti, e precisamente a Makrikythera, o “l’isola degli intellettuali”, che si trova all’opposto di Diakofti, con qui è collegata attraverso un piccolo ponte.

Per fortuna, le forti correnti oceaniche della zona hanno lasciato la nostra spiaggia non influenzata dal funzionamento del porto e, di conseguenza, Diakofti possiede probabilmente la spiaggia più bella dell’isola.

I potenziali visitatori dovranno essere pronti a percorrere un sacco di chilometri, se desiderano esplorare l’intera isola!

La rete di trasporti sembra essere abbastanza estesa, quindi è consigliabile visitare Citera island con la propria auto o noleggiare un veicolo quando si arriva all’isola.

Ci sono molti posti interessanti da visitare, così tutto ciò, di cui hai bisogno, è molta energia, una mappa e alcuni giorni liberi dal vostro lavoro!

Diakofti è il primo luogo che incontrerete a Citera island e vi garantiamo che sarete stupiti dalla meravigliosa spiaggia, adatta a famiglie, bambini e coppie.

In Diakofti avrete la possibilità di degustare deliziosi piatti di pesce presso i ristoranti locali e sorseggiare un drink nei caffè sulla costa.

Se sei un appassionato d’immersioni subacquee, allora hai un motivo in più per visitare Diakofti, poiché il naufragio di Nordland, situato a Prasonisi, offre un’esperienza unica per passeggiare nel paradiso sottomarino.

Il villaggio più vicino a Diakofti è Avlemonas, uno dei luoghi più pittoreschi di Citera.

È costruito in stile cicladico e probabilmente la sua caratteristica distintiva che lo rende così sorprendente è il piccolo golfo con l’acqua di cristallo blu-verde.

Qui si può anche trovare piccoli ristoranti che offrono pesce.

Nelle immediate vicinanze si trova la spiaggia di Paleopoli.

Proseguendo verso sud, si incontra Mylopotamos, il villaggio di “Fonissa”.

Si trova su un’altitudine relativamente alta (200 metri) ed è caratterizzato come un villaggio tradizionale, con i suoi vecchi caffè sulla piazza sotto gli alberi.

Se si aggira per i vicoli, probabilmente si finirà a “Fonissa“, una valle nascosta con una cascata mozzafiato e ventitré (23) mulini ad acqua.

Alla fine della valle si incontra Kalami, una spiaggia difficile da raggiungere, ma stupenda.

Quando raggiungi Chora, sarete obbligati a lasciare il vostro veicolo nel parcheggio locale, poiché dovrete passeggiare per la capitale dell’isola solo a piedi.

Ma anche se i veicoli fossero autorizzati, vi consiglieremmo di incontrare questo posto a piedi, poiché questo è l’unico modo per godere di tutta la bellezza che offre!

Se ci si muove attraverso le case bianche e vicoli stretti, si raggiunge l’ingresso del Castello Veneziano, che si erge così orgogliosamente sulla cima più alta del villaggio.

Prima di lasciare Chora, non dimenticate di acquistare fatourada (bevanda locale con l’alcool, cannella e garofano) e Sempreviva (il fiore che non muore mai).

L’ultima tappa è Kapsali, il luogo più cosmopolita di Citera e per molti anni il centro della vita notturna dell’isola.

In Kapsali si possono trovare numerosi ristoranti, caffè e bar, mentre il posto può perdere alcuni punti a causa della spiaggia.

Tuttavia, i pescherecci locali possono trasferirvi a Chytra, l’isola rocciosa, che si trova a pochi chilometri dalla costa e le sue grotte offrono un posto incredibile per il nuoto e le immersioni subacquee.

Oltre alle spiagge già citate, consigliamo Fyrri Ammos (spiaggia affollata e organizzata), Kaladi (acque profonde, isolata), Chalkos (spiaggia piccola e organizzata) e Komponada (romantica e isolata).
“Un mondo fa un mondo, e il Cerigo un altro mondo

Χάρτης Κυθήρων